Seguiteci: Facebook Twitter Google Plus
 

Gli artisti venusiani e i loro metodi di seduzione

Il nostro metodo di seduzione non è l'unico esistente. Esiste una grande comunità di seduttori chiamati PUA (Pickup Artists). Il nostro metodo ha alcune cose in comune con i metodi PUA. Ma quali sono le differenze fondamentali?

Questo sito offre una guida completa ai metodi PUA (ancora in fase di realizzazione, ma disponiamo già di parecchi articoli già scritti). Ad ogni modo, per situare bene il contesto seduttorio che fa la differenza tra il nostro metodo e i metodi della comunità PUA, bisogna rimontare alle origini.

Origini della seduzione

La vera seduzione è vecchia come l'uomo, ma qui stiamo parlando dei metodi di seduzione proposti su internet, che non sono gli stessi rispetto alla seduzione classica, la quale è empirica, nessuno l'insegna e nessuno l'impara. Lo scopo dei metodi di seduzione su internet è quello di fornire un metodo sistematico che permetterebbe di dare agli uomini un potere seduttorio trascendentale, così come le arti marziali danno un potere di combattimento superiore alla media. Non per nulla questi metodi di seduzione, nella comunità PUA, vengono chiamati arti venusiane, in contrapposizione alle arti marziali.

Il nostro metodo di seduzione fornisce anche delle nozioni e delle tecniche che si potrebbero definire venusiane se non fosse che il nostro programma non fa uso di questa terminologia, in quanto per noi l'analogia non regge.

Descriveremo qui i metodi di seduzione più rappresentativi e alla fine, non dimenticheremo certo di situare il nostro programma Seduzione-Rapida nel quadro generale, specificando bene il suo posto e il suo ruolo.

Speed Seduction o Speed Dating

Tutto comincia con il californiano Ross Jeffries che con il suo controverso libro How To Get The Women You Desire Into Bed! (come portare al letto le donne che desideri), intendeva applicare le nozioni della Programmazione neurolinguistica (PNL), alla seduzione. Cominciò a proporre il suo metodo negli annunci di Play Boy all'inizio degli anni 1990, per poi passare alle newsgroups su internet. Era nata la comunità dei pickup artists.

La programmazione neurolinguistica non è altro che una tecnica di manipolazione dove una frase, un discorso o uno slogan nascondono in realtà un comando (o una serie di comandi), una parola, un messaggio nascosto che il subcosciente della persona bersaglio, spingendo questa verso tendenze, comportamenti o azioni che fanno comodo al manipolatore.

Queste tecniche fanno parte di sistemi di manipolazione della coscienza che non sono nuovi, ma sono da sempre stati usati dalla televisione e dai mass media in generale allo scopo di manipolare le masse verso uno scopo politico, ideologico o commerciale. Ross Jeffries, ex militare, pretende di applicare uno di questi principi (la PNL per l'appunto) alla seduzione, precisamente su individui, invece che sulle masse. La PNL non è comunque riconosciuta dalla comunità scientifica, che la ritiene appunto come una pseudoscienza.

Con la PNL diretta alla seduzione e altre tecniche in correlazione, è nata così la Speed seduction, la quale non solo ha cominciato ad andare di moda e ad essere imitata ovunque, ma ha servito come base ad altri metodi di seduzione, come vedremo.

Il metodo Cocky and Funny di David DeAngelo

David DeAngelo non era che uno dei seguaci di Jeffries, ma dopo una diatriba tra i due (DeAngelo avrebbe soffiato una delle conquiste di Jeffries), DeAngelo si è messo in proprio, proponendo un metodo rivale mediante l'e-book Double Your Dating (Raddoppia le tue conquiste).

Il metodo di DeAngelo differeisce da quello di Jeffries, non riguarda affatto la manipolazione neurolinguistica, ma sullo studio del comportamento dell'attrazione, il modo di sfruttarlo a proprio favore, nonché il lavoro sulla nostra personalità, in modo da renderla Cocky and Funny (C&F), vale a dire arrogante ma divertente. Il metodo DeAngelo è più simile alle tecniche tradizionali di seduzione rispetto a Speed Seduction. L'atteggiamento C&F è una parte importante del metodo, ma non è l'unica. Difatti il metodo copre anche altri aspetti legati all'attrazione.

Finalmente questo metodo è un altro strumento dell'arsenale PUA ed ha ugualmente servito come base al metodo Mystery, che vedremo qui di seguito e che rappresenta il pilastro centrale del modus operandi dei pickup artists.

Il metodo Mystery

Un certo Neil Strauss ha scritto un libro The Game, cioè un romanzo sui segreti e le peripezie degli artisti pick up (o artisti della seduzione), descrivendo, in modo romanzato il metodo Mystery, nonché la biografia dei vari maîtres à penser della comunità PUA. Questo romanzo, che ha riscosso un certo successo ha reso gli altri metodi di seduzione ancora più alla moda.

Dunque, The Game prende i metodi usati nella comunità degli artisti pickup e li mette insieme, valorizzandoli e descrivendo soprattutto il metodo Mystery, il quale riprende molti elementi dei metodi precedenti, specie il metodo DeAngelo, ma piazzandoli in un quadro, un ciclo di seduzione più grande, inglobando tutte le tappe, dal primo approccio al sesso.

Il metodo Mystery stesso viene descritto in modo tecnico nel libro The Mystery Method, how to get beautyful women into bed, a cura di Mystery (Eric von Markovik) e Chris Odom. Viene ugualmente ripreso e approfondito nel libro Revelation, (di Mystery, Matador e Lovedrop), nonché da altri libri e delle serie in DVD. La caratteristica principale del metodo Mystery è quella di essere impartito da allenatori (nel gergo coach) della seduzione che fanno una dimostrazione dal vivo delle nozioni contenute in questi libri direttamente sul campo di battaglia, come vedremo.

Altra particolarità del metodo Mystery è quella di contenere tutta una terminologia, un gergo, un glossario e una divisione dei soggetti per mezzo di un rigore scientifico, altrimenti detto, si vuole elevare la seduzione al rango di scienza (anche se non lo è evidentemente), trattandola in modo ancora più vigoroso rispetto a una scienza umana, come se il nostro comportamento fosse dittato da un programma biologico e neurologico e non fossimo realmente padroni delle nostre azioni e scelte.

Fino a che punto siamo condizionati dal nostro DNA? La questione qui non è di credere o no a questo determinismo del comportamento, ma piuttosto vedere in che cosa queste nozioni possono aiutarci (alla fine di questa guida al mondo PUA, dimostreremo che se avete successo con questo metodo non è grazie al metodo ma è perché è inevitabile se ci sforziamo a vincere i nostri timori). Il vero merito del metodo è dunque quello di aver diviso e classificato in modo rigoroso tutti i comportamenti, le reazioni e i procedimenti propri alla seduzione. Non troverete ricette, ma solo un punto di orientazione, anche se alcuni concetti sono del tutto mosci o discutibili.

Finalmente il metodo Mystery non è il risultato al 100% del lavoro personale di Mystery, ma il frutto e la compilazione del sapere condiviso e accumulato nella comunità PUA, sulla base delle nozioni di Mystery, Jeffries, DeAngelo, Style (Neil Strauss), Papa, Tyler Durden e altri gurù.

Il metodo Mystery è basato soprattutto sul concetto di abbordare ragazze che fanno parte di gruppi di persone, vale a dire, rimorchiamo il gruppo prima di rimorchiare la ragazza. Un gruppo è inteso come un insieme matematico che può contenere da 1 a n persone, ma in questo caso non può essere vuoto. Dunque, persino una ragazza da sola costituisce un gruppo di una sola persona. Di conseguenza, il metodo viene usato per abbordare una persona o varie. Ecco i passi dell'adescamento secondo quanto descritto nel romanzo The Game:

  • Selezionare un obbiettivo.
  • Abbordare il gruppo (1-n) dove il bersaglio si trova.
  • Dimostrare un alto valore sociale.
  • Disarmare gli ostacoli e attirare l'obbiettivo.
  • Isolare l'obbiettivo.
  • Creare una connessione emozionale.
  • Estrarre l'obbiettivo.
  • Creare una connessione fisica.
  • Distruggere la resistenza dell'ultimo minuto.
  • Gestire le aspettative.

Cioè, prima di tutto, si seleziona (sceglie) un target (di solito una ragazza in un gruppo). Quindi si penetra il gruppo mediante entrate rompighiaccio chiamate openers (aperture) rivolgendosi generalmente a un uomo del gruppo (e non inizialmente alla ragazza bersaglio), spesso a colui che i PUA chiamano Alfa Maschio, come a disegnare il capo del gruppo, il maschio della situazione. Quindi disarmate i possibili ostacoli (cioè gli amici del vostro bersaglio), mostrando un'indifferenza iniziale nel confronti dell'obbiettivo e manifestando che avete limitazioni di tempo, del genere che state scappando, che avete solo un minuto, in modo che a nessuno verrebbe in mente di pensare cose come "e adesso come facciamo per togliercelo di torno?".

Dimostriamo valore sociale affascinando il gruppo, mostriamo lo stesso interesse a tutti e cominciamo col sedurre in gruppo, aggiungendo di tanto in tanto altre limitazioni di tempo, (come che vi resta poco tempo per continuare la conversazione, che dovete tornare dai vostri amici e via dicendo). Tutto questo fino a raggiungere il punto di gancio (hook point) momento nel quale il gruppo comincia a simpatizzare con voi e non desiderare che ve ne andiate.

Allo stesso tempo eviterete di parlare con l'obbiettivo fino a che non notiate vari indicatori di interesse (IOI, Indocator of Interest), vedi glossario), e una volta che queseto succeda, comincerete ad abbordarla, quindi a "isolarla" dal suo gruppo, per esempio invitandola a fare qualcosa nei dintorni, come prendere qualcosa al bar. Continua ad essere vicino ai suoi amici, ma non è già in loro compagnia. Alternativamente, invece di isolarla potreste chiederle il suo numero telefonico, il suo email o qualsiasi altro dato di contatto, oppure, darle direttamente un appuntamento dove sarete finalmente da soli. Una volta terminato con questo vi congedate e il gioco è fatto.

Ovviamente tutto questo è appoggiato da una sfilza di teorie sul comportamento, sul valore sociale, sul talento e l'intuizione sociale, la teoria dei gruppi (suona matematico), il ping pong tra l'interesse e il disinteresse, la preselezione, il gioco della dinamica tra attrazione e indifferenza e via dicendo.

A partire dal primo appuntamento userete le altre tecniche descritte dal metodo con lo scopo di farvi uscire da quello che, nell'ambiente, viene chiamato friend zone o zona dell'amicizia, creando connessioni emozionali, è la fase del comfort del modello M3, una volta superata, giungerete alla tappa della seduzione, che nel metodo Mystery corrisponde a quella della connessione fisica dove resistenze dell'ultimo minuto potrebbero eventualmente interporsi nel vostro gioco.

Il metodo Mystery si conclude con l'atto sessuale, non va più in là, non tiene conto della differenza tra le avventure e le relazioni a corto o a lungo termine e neppure i differenti generi di approcci che queste situazioni comportano (qualcosa che invece seduzione-rapida tratta in modo esteso). Il metodo Mystery non copre neanche come riuscire una relazione a lungo termine, come mantenere l'interesse, come recuperare quello perduto e neppure come recuperare la propria ex. Per questo esistono altri metodi ed altri coach che, ben inteso, fanno anch'essi parte della comunità PUA, perché si avvalgono delle nozioni di quest'ultima. E finalmente nessun metodo PUA copre i rapporti omosessuali, neppure negli aspetti comuni a quelli eterosessuali.

I metodi PUA di oggi

Il metodo Mystery si è generalizzato alle nozioni di dinamiche sociali, le quali sono metodi di socializzazione e non necessariamente di seduzione, ma che riposano sempre e comunque sulle nozioni di Mystery.

Esistono numerose varianti del metodo, per esempio ci sono i sistemi che promuovono il fatto di essere semplicemente naturali (Vin DiCarlo), mentre altri sostengono atteggiamenti molto più diretti e sfrontati (per esempio Gunwitch), ma che in definitiva sono tutte variazioni dello stesso tema centrale, dove ciascuno apporta del suo, ma senza che ci sia davvero un cambiamento rispetto al metodo Mystery originale.

Oggi giorno stiamo assistendo a una vera esplosione di coach in seduzione, che coprono tutti i soggetti, dall'adescamento all'amore, dall'amicizia ai problemi di coppia. La maggior parte di questi allenatori vanno per strada con voi e vi insegnano nella realtà contingente come socializzare e sedurre le donne.

Ovviamente uno stage di allenamento che normalmente dura da tre giorni a una settimana (a volte più) vi può costare facilmente 600 euro, ma coloro che vi partecipano sostengono che ne vale la pena.

Questa febbre del PUA ha invaso l'Europa e coinvolto anche l'Italia, dove esistono varie scuole e vari coach di seduzione, operando anche non necessariamente dall'Italia, seppure in italiano.

Situazione del nostro programma

Qual'è il posto di Seduzione-Rapida in tutto questo? Intanto il nostro programma non è una variante addizionale del metodo Mystery. Come quest'ultimo, anche noi usiamo alcuni elementi del metodo DeAngelo, ma per il resto andiamo per in nostro cammino, dunque Seduzione-Rapida è un metodo rivale o tutt'al più alternativo al metodo Mystery.

Il nostro metodo non implica un coach e il suo scopo è quello di insegnarvi la seduzione attraverso uno studio autonomi dell'interessato che non si può generalizzare. Noi promuoviamo lo sviluppo personale, la comprensione della natural femminile, i diversi modi di approcciare le donne a seconda del contesto nel quale ci troviamo e a seconda del tipo di rapporto iniziale che abbiamo con ciascuna di loro.

Finalmente la cosa più importante che un seduttore deve imparare è riprogrammare il suo cervello, vincere il suo timore dell'approccio, la sua timidezza, saper rivendicare quel che desidera e farlo come un uomo che sa quello che vuole. È smettere di credere che le belle donne siano di un altro pianeta o che abbiano organi sessuali di un altro pianeta. Deve convincersi che le donne che lo attraggono sono donne come tutte le altre e come tali sono condizionate dai loro gusti femminili.

La differenza è che con una donna che non vi piace, non avete ansia e neppure preoccupazione e agite in modo normale, con fiducia in voi, non siete sotto l'influenza e il potere del suo aspetto. E questo spiega il fatto per il quale avete sempre un maggior successo con le donne che non vi piacciono. Mentre quando siete sotto il potere del desiderio, cominciate a esitare, a innervosirvi e a sentirvi poco sicuri. E questo vi fa smettere di essere affascinanti. È per questo motivo che le donne che vi piacciono sono sempre le più difficili.

Cambiate questo. Siate la stessa persona, poco conta se una donna vi piace o no. Trattatela nello stesso modo in cui trattate tutti, e se non avrete questa donna non importa, ne avrete un'altra che vi piacerà altrettanto o di più.

Tutto questo si impara allenando la vostra psicologia. Poco conta se l'imparate attraverso il metodo Mystery, mediante il nostro metodo o qualsiasi altro. Poco importa se spendete migliaia di euro in seminari o con i migliori coach. Se non cambiate il vostro "disco duro" e il vostro modo di pensare, nessuno lo farà per voi. Nella conclusione di questa guida, ne riparleremo.

È necessario ingaggiare un coach?

Questo dipende da voi. Se siete pigri, allora avrete bisogno di ingaggiare un coach, ma allora avrete preso la posizione del metodo Mystery. Gli altri metodi di seduzione non richiedono un coach, in quanto non sono stati concepiti in funzione di questo. Certo, la nostra assistenza a vita è lì per spiegarvi tutto quello che non capite, per darvi dritte e consigli, ma non è la stessa cosa. Il nostro sito propone anche ai suoi membri un servizio di coach, dove offriamo un allenamento gratuito al metodo Mystery via email. Ma per il resto, svilupperete le vostre abilità da solo, in modo autonomo. E coloro che avranno sempre bisogno di un coach in diretta... ebbene l'internet ne è pieno, mentre seduzione-rapida ha altre cose da offrire!

Ci auguriamo che con quest'articolo illustrativo sulle tecniche di seduzione esistenti, il lettore novizio acquisisca una maggiore orientazione nel vasto mondo della seduzione e sia in grado di fare una scelta più oculata in base al suo carattere e alle sue economie all'ora di decidere se sarà il caso di contrattare un coach di seduzione, oppure scegliere un metodo autonomo, più creativo ma anche più impegnativo, per certi aspetti.

Vincere la timidezza
grande-pene.com

soloperlei.com