Seguiteci: Facebook Twitter Google Plus
 

Le 7 ragioni che spiegano perché siete sfigati con le donne

Quante ragazze che credevate di aver rimorchiato vi hanno detto alla fine che volevano soltanto che foste buoni amici? Qui studieremo le ragioni principali per le quali finiamo con l'essere sfigati con donne con le quali all'inizio sembrava che avevamo possibilità e che avremmo potuto conquistare.

Ma quali buoni amici maledetti? Anatomia dello sfigato

A parte la canzone di Gianluca Grignani, non priva di cazzate di ogni genere, il concetto di essere buoni amici, nonché l'odio degli uomini associato a questo è universale e si mantiene ovunque inalterato. Non importa se siete qui o all'altro capo del mondo. Questo genere di disavventure si ripeterà sempre secono la stessa, tragica, sequenza:

  1. Conoscete una ragazza.
  2. La passate da meraviglia al punto che lei vi ha già mostrato un notevole interesse.
  3. Ne diventate subito attratto, addirittura ve ne innamorate.
  4. Quindi vi dichiarate o per lo meno manifestate il vostro interesse, forse lo stesso giorno, oppure nei giorni successivi.
  5. La ragazza sparisce dalla circolazione senza dare spiegazioni.
  6. La chiamate 50 volte o l emandate 150 SMS con scarsi risultati.
  7. Alla fine vi risponde dicendo cose come "vorrei soltanto essere tua amica", magari scusandosi per avervi illuso o essere stata fraintesa.

Monotono nella ripetizione, l'unica cosa che varia sono forse i nomi propri delle persone implicate. E alla fine si ripete tanto che questo finisce per convertirvi in un morto di figa che non batte chiodo 365 giorni all'anno, condanna il mondo, la società e le donne e dice giustificazioni del genere "l'amore è borghese, solo i soldi rimorchiano". Ci siete?

Dovreste averlo dedotto ormai, tutti passano per queste situazioni e se avete sorriso una o varie volte leggendo questo testo, dovete sapere che non siete gli unici ad aver vissuto quste cose. A meno di non essere degli autentici seduttori, questo è quasi inevitabile.

È dunque grande ora di analizzare la situazione in modo sistematico e scientifico in modo da evitare il più possibile che queste disavventure si ripetano nel futuro.

Le sette ragioni per le quali una donna vi dice "restiamo buoni amici"

  1. Una volta che vi succede la disavventura di cui sopra, è difficile fare ctrl+z su di questa. Se dunque vogliamo ancora avere delle possibilità è necessario fare refresh della situazione e cambiare aria per un certo tempo.
  2. Non c'è desiderio senza mancanza e bisogno. Se siete troppo disponibili fin da subito, lei non svilupperà mai un desiderio per voi.
  3. Cupido non colpisce le donne nello stesso modo in cui colpisce gli uomini. Una donna ha bisogno di conoscervi per sentirsi attratta e se voi vi invaghite troppo velocemente di lei, questa non vi comprenderà e vi prenderà per uno zerbino.
  4. Le donne sono attratte dagli uomini per ragioni che spesso gli uomini ignorano, non comprendono o non accettano.
  5. Le donne non sono sempre così dirette e sincere come gli uomini vorrebbero che fossero.
  6. Le donne non agiscono sempre in un modo che agli uomini risulta logico.
  7. Dopo il primo approccio o incontro favorevole, il rapporto si razionalizza e bisogna saper trattare la situazione di conseguenza.

Vediamo un pò più dettagliatamente ciascuno di questi punti, ma vediamoli alla rovescia, cominciando dall'ultimo e terminando con il primo.

7. Dopo l'approccio tutto si razionalizza, dunque non bisogna puntar tutto sul primo incontro a meno che non si finisce subito in un'avventura.

Su Seduzione-rapida si dice spesso che quando notiamo una situazione favorevole con una ragazza, dobbiamo approfittarne subito, oppure non mostrare il nostro interesse troppo rapidamente.

Vale a dire, durante un primo incontro, soprattutto se la state passando bene con una ragazza perché, per esempio, siete in una discoteca, è l'emozione della prima impressione che domina il momento, momento che è caldo perché non solo vi siete divertiti e avete bevuto insieme, ma anche perché lei si trova in una disposizione momentanea di apertura. Potrete rimandare l'occasione à più tardi chiedendole un numero telefonico, per esempio. E questo può funzionare se non avete ancora messo in mostra il vostro interesse. Se invece avete avuto un flirt, bisogna approfittarne rapidamente per andare al letto con lei la stessa notte, altrimenti rischiate di perdere l'opportunità per sempre.

Perché questo? Perché se mostrate il vostro interesse fin da subito, oppure avete un flirt con lei per poi rimandare l'occasione à più tardi con un appuntamento, lei avrà allora tutto il tempo per riflettere saggiamente nei vostri confronti.

Il giorno dopo al risveglio, quando ciascuno sarà a casa sua, lei non starà più sotto l'influenza dal contesto emozionale della notte prima. Tutto si sarà razionalizzato e raffreddato, lei si pentirà molto probabilmente di avervi dato tanta confidenza così rapidamente e al tempo stesso si vergogherà forse della sua lascività della notte precedente, decidendo finalmente di tagliare con voi piuttosto di continuare una dubbiosa relazione. Se invece andate al letto con lei la notte stessa dell'incontro, non potrà più pentirsi di avervi dato confidenza e giudicherà più saggio di continuare con voi. E anche se non lo facesse voi avete comunque raggionto il vostro scopo.

Supponiamo anche che lei non si penta di avervi dato confidenza. Anche in questo caso, non vi conviene rimandare l'occasione. Il vostro rapporto, che avrebbe potuto cominciare con una brillante avventura, si trasformerà in un semplice primo contatto, dove bisogna conoscersi, fare amicizia, chiamarsi ed eventualmente uscire insieme, e dovrete aspettare non si sa quanto tempo per raggingere lo stesso risultato che avreste raggiunto fin dalla prima notte. In altri termini, uscirete dal pattern dell'avventura per entrare in quello del pretendente-fidanzato, con tutti i rischi e le tecniche che questo comporta.

In questo caso dunque, avete perso il primo round, la prima occasione e avete scelto automaticamente il cammino più tortuoso.

Ovvio, non tutti gli incontri cominciano con l'occasione favorevole che abbiamo menzionato. Se l'aveste conosciuta in un contesto più regolare, è ovvio che questo trucco non sarebbe applicabile e bisognerebbe procedere con un approccio seduttorio più tradizionale.

Dunque la regola da imparare qui è questa: se andate troppo lontano con una donna troppo presto, perché, per esempio, vi trovate in un contesto favorevole, portatevela a casa lo stesso giorno, altrimenti rischiate di perderla, oppure, al meno, mancate una grande occasione di far sesso più rapidamente e facilmente.

6. Le donne non agiscono sempre in un modo che agli uomini risulta logico.

Questo non si riferisce solo al modo di considerare l'attrazione tra uomo e donna, ma anche in molte altre cose. Per esempio, non c'è da meravigliarsi se una donna chiede un caffè dietetico che poi ricopre di crema o riempie di zucchero. Oppure che abbiam un guardaroba pieno di vestiti e non sappia mai cosa mettersi o creda di non avere nulla o ancora che spenda 200 euro per un ornamento o un paio di tacchi a spillo che userà soltanto 2 volte l'anno.

Anche gli uomini sono a volte illogici, ma per ragioni diverse. Quando poi si tratta di relazioni, la differenza "logica" tra uomo e donna raggiunge il suo punto culminante. L'uomo è semplice, diretto, lineare. Farebbe sesso con qualunque cosa gli capitasse nel suo cammino si innamora perdutamente in 5 secondi per questioni come l'aspetto fisico, la prima impressione, o altri lati personali che di solidto per una donna non sarebbero sufficienti. Basta solo una buona connessione iniziale, anche se alla fine è soltanto un fuoco di paglia. In una donne non succede così di frequente. E questa è una delle ragioni per le quali può non ricambiare un interesse iniziale oppure perdere il suo a causa di un interessamento troppo prematuro da parte dell'uomo.

5. Le donne non sono sempre così dirette e sincere come ci piacerebbe che fossero.

In altri termini una donna, raramente vi parlerà direttamente circa il suo interesse verso di voi. Se fate qualcosa di sbagliato o perdete il fascino iniziale a causa di una cazzata, lei non ve lo dirà mai, piuttsto vi volterà rovinosamente le spalle proprio quando eravate più sicuri di averla conquistata.

4. Le donne si sentono attratte per ragioni che gli uomini spesso ignorano, non comprendono o non accettano.

Difatti, l'interesse maschile verso la donna è molto più veloce del suo reciproco. L'attrazione di un uomo si alimenta in presenza della donna, mentre quella della donna si alimenta in assenza dell'uomo! Le donne non sviluppano attrazione quando non hanno tempo a sufficienza per conoscere qualcuno e non si sentono attratte da coloro che si innamorano di loro troppo velocemente.

Quel che abbiamo appena detto non è assoluto e non si applica in tutte le circostanze. A volte una donna può interessarsi a un uomo molto rapidamente. Ma quando questo non succede, chiamarla 30 volte al giorno non vi renderà più interessanti ai suoi occhi. Un interesse prematuro e senza basi crea diffidenza e non attrazione. Perché penserà che fate così con tutte e non si fiderà. Inoltre soltanto quando si sentirà attratta da voi una donna gradirà le vostre attenzioni senza sentirsi pressionata e perseguitata. Voler di bruciare le tappe quando l'evidenza non vi favorisce, accellererà soltanto l'insuccesso. E alla fine, anche quel che avete interpretato come un interesse evidente è qualcosa di molto volatile, un'attrazione non ancora consolidata.

3. Cupido non colpisce le donne nello stesso modo che colpisce gli uomini.

Non solo le donne impiegano più tempo a sentirsi attratte, ma lo fanno anche in modo diverso e per ragioni diverse. Il romanticismo e le emozioni funzionano solo quando colpiscono al momento giusto. Inoltre funzionano solo in determinati contesti e sotto determinate condizioni. Altrimenti risulterete appiccicosi e perseguitatori, oppure patetici.

L'ansia e il bisogno sono il peggior nemico del fascino, ma allo stesso tempo possono diventare armi se siete voi a infliggerle. Il programma Seduzione-rapida spiega come questo funziona nei dettagli.

2. Non c'è desiderio senza mancanza.

Questo punto rende più chiaro tutto quel che lo precede. Se siete troppo disponibili fin dall'inizio, non sarete affascinante. Una volta di più, le attenzioni e il romanticismo funzionano soltanto dopo che lei si sarà sentita attratta da voi. Invece quando vi siete appena conosciuti la distanza calcolata e l'imprevedibilità sono elementi chiave per avere successo.

Questo significa che in presenza della ragazza dovete essere affascinanti, guardarla in modo interessante e non interessato ed essere seducenti senza tuttavia lasciar comprendere un interesse troppo rapidamente, creerete grandi momenti significativi e grandi emozioni. Mentre invece quando strete lontani da lei, giocherete la parte dell'indifferenza e dell'imprevedibilità. Per esempio, se avete annunciato di chiamarla martedì, chiamatela venerdì e invitatela di colpo. Ma, tra questo martedi e quel venerdì, non saprà assolutamente *nulla* di voi. In vostra assenza dovrà pensare a voi, dovrà aver voglia di vedervi e sentirsi ansiosa.

In breve, la vostra strategia iniziale sarà quella di essere indimenticabili quando siete insieme e lasciarla sulle spine quando non starete insieme. Questo mezzo è uno dei più potenti per alimentare la sua attrazione. E una volta che lei sarà cotta per voi, una volta che non ne potrà più, è lì che diventerete romantici! Ecco come fare innamorare le donne. Provateci!

1. Una volta che una donna stabilisce il suo verdetto di essere buoni amici, è difficile tornare indietro.

Cosa fare allora, quando questo, vostro malgrado, vi succede? A volte le cose vanno semplicemente male perché non abbiamo saputo condurre il gioco, oppure per circostanze estranee al nostro controllo. Insistere non vi darà nessun vantaggio. Qual'è dunque il miglior modo di agire?

L'unico modo di migliorare le cose qui è ritirarvi dalla partita, lasciar rinfrescare le emozioni per un certo tempo, ritornando forse dopo ma sotto una luce diversa. Nel frattempo lei avrà dimenticato molte cose e vi vedrà forse sotto un nuovo giorno.

Questo non garantisce niente, ma almeno non siete definitivamente fuori gioco. Avrete tempo di provarci con altre, di affinare le vostre conoscenze e la vostra abilità nel sedurre, fare esperienza e poi magari tornare alla vecchia partita se sentite ancora che ne vale la pena, cioè se esiste ancora in voi il morso del desiderio.

Quindi, una volta che una donna vi sfodera la carta dei buoni amici, la miglior cosa da fare è tornare alla vostra vita immediatamente, senza aspettare! Inoltre c'è un altro aspetto da tenere in conto. La gelosia può essere a volte un elemento che può dare nel segno molto più di qualsiasi altro approccio. Il fatto di essere spariti dalla sua vita per rimorchiare altre è un altro modo di alimentare la curiosità e l'ansia di qualcuno che penserà di aver interpretato male le vostre intenzioni, avendo magari perso qualcosa che avrebbe potuto piacerle. Anche questa è una mossa strategica per limitare e delimitare i danni di un insuccesso.

E se nel frattempo non avete ancora capito come l'attrazione funziona il miglior modo per imparare a farlo è quello di studiare la realtà, magari diventando amici di qualcuno che ha successo con le donne. In questo caso potete osservare i suoi comportamenti oppure fargli delle domande ma senza lasciar trasparire il vostro scopo.

Vedrete allora che i vostri amici di successo faranno cose delle quali non si renderanno neppure conto, cose che funzionano e che vi daranno un'idea chiara di come l'attrazione funziona davvero.

Sedurre in 8 passi critici.
grande-pene.com

soloperlei.com