Seguiteci:
Quante ragazze che credevate di aver rimorchiato vi hanno detto alla fine che volevano soltanto che foste buoni amici? Qui studieremo le ragioni principali per le quali finiamo con l'essere sfigati con donne che avremmo potuto conquistare.

7 ragioni che spiegano i vostri fiaschi con le donne

Ma quali buoni amici maledetti? Anatomia dello sfigato

A parte la canzone di Gianluca Grignani, non priva di cazzate di ogni genere, il concetto di essere buoni amici, nonché l'odio degli uomini associato a questo è universale e si mantiene ovunque inalterato. Non importa il posto dove vi trovate, poco conta se siete qui o all'altro capo del mondo. Le disavventure tra una ragazza e uno sfigato si ripeteranno sempre nella stessa, tragica, sequenza:

  1. Lo sfigato conosce una ragazza.
  2. Con questa ragazza la passa da meraviglia, al punto che lei gli ha addirittura dimostrato un notevole interesse.
  3. Lo sfigato ne diventa subito attratto o addirittura si innamora.
  4. Lo sfigato si dichiara finalmente o le manifesta il suo interesse.
  5. La ragazza sparisce dalla circolazione senza dare spiegazioni allo sfigato.
  6. Lo sfigato fa 50 telefonate e/o le manda 150 SMS senza ottenere risposta.
  7. Alla fine la brava ragazza chiama o risponde dicendo cose come "vorrei soltanto essere tua amica", scusandosi per aver ferito i suoi sentimenti o essere stata fraintesa.

È l'eterno ritorno, una situazione che si ripete inalterata nel tempo, salvo forse qualche dettaglio, come i rispettivi nomi propri. E alla fine si ripete tante, ma tante di quelle volte che finalmente lo sfigato si trasforma necessariamente in un morto di figa, cioè qualcuno che non batte più chiodo per 365 giorni all'anno, condannando il mondo, la società e dicendo stronzate del tipo "l'amore è borghese, solo i soldi rimorchiano".

C'è da sapere che tutti, assolutamente tutti passano per queste situazioni e se voi avete sorriso diverse volte leggendo questo testo, identificandovi con il nostro sfigato protagonista, sappiate che non siete affatto gli unici. A meno di non essere degli autentici seduttori, questo succede a tutti, assolutamente a tutti.

Cerchiamo dunque di analizzare la situazione e vedere il perché di tutto questo in modo da evitare queste disavventure il più possibile nel futuro.

Le sette ragioni per le quali una donna vuole che siate "buoni amici"

  1. Una volta che si produce la disavventura di cui sopra, è difficile fare ctrl+z su di essa. Se dunque vogliamo ancora avere delle possibilità è necessario fare un refresh della situazione e cambiare aria per un certo tempo.
  2. Non c'è desiderio senza mancanza e bisogno. Se siete troppo disponibili fin da subito con una donna, questa non svilupperà mai un desiderio per voi.
  3. Cupido non colpisce le donne nello stesso modo in cui colpisce gli uomini. Una donna ha bisogno di conoscervi per sentirsi attratta e se voi vi invaghite troppo velocemente, questa non vi comprenderà e vi prenderà per uno zerbino.
  4. Le donne sono attratte dagli uomini per ragioni che gli uomini spesso ignorano, non comprendono o non accettano.
  5. Le donne non sono sempre così dirette e sincere come ci piacerebbe che fossero.
  6. Le donne non agiscono sempre in un modo che agli uomini risulta logico.
  7. Dopo il primo approccio o un primo incontro favorevole, il rapporto si razionalizza e bisogna saper trattare la situazione di conseguenza.

Vediamo un pò più dettagliatamente ciascuno di questi punti, ma vediamoli alla rovescia, cominciando dall'ultimo e terminando con il primo.

7. Dopo il primo approccio o un primo incontro favorevole, il rapporto si razionalizza e bisogna saper trattare la situazione di conseguenza.

Nel nostro programma diciamo spesso che quando vogliamo concludere qualcosa rapidamente con una ragazza, dobbiamo farlo subito, battendo il ferro quando è caldo e senza dilazionare l'occasione.

Vale a dire, durante un primo incontro, quel che maggiormente conta è la prima impressione. Lei si sta divertendo con voi o sta vivendo un momento interessante, è dunque l'emozione della prima impressione quella che domina il momento. E questo vale ancora di più se vi siete conosciuti in un locale notturno come una discoteca. Il momento è caldo non solo perché entrambi vi siete divertiti e avete bevuto insieme, ma anche perché lei si trova in una disposizione momentanea di apertura che non si manterrà nel tempo. In un contesto così, bisogna approfittarne subito per concludere qualcosa. Se invece dilazionate l'occasione, magari chiedendole un numero telefonico per avere un appuntamento, uno, due o tre giorni dopo, nel frattempo lei avrà avuto tutto il tempo per farsi una riflessione razionale sul vostro conto o su quello che potrebbe nascere tra di voi.

Questo significa che già il giorno dopo al risveglio, quando ognuno starà a casa sua, lei non starà più sotto l'influenza dal contesto emozionale della notte prima. Tutto si razionalizzerà, vengono i dubbi, le domande, le riflessioni sagge, quelle che la persuadono a non far sesso con voi o a non fidarsi troppo di voi. Il vostro rapporto che avrebbe potuto cominiciare brillantemente con un'avventura, si trasformerà in un semplice primo contatto, dove bisogna conoscersi, fare amicizia, chiamarsi ed eventualmente uscire insieme perché, chissà quando, nasca qualcosa che avrebbe potuto invece nascere subito. In altri termini uscite dal pattern dell'avventura per entrare in quello del pretendente, con tutti i rischi e le tecniche che questo comporta.

In questo caso dunque, a seconda di come vi comporterete e di come agirete, potrebbe prodursi o no la situazione di cui sopra. Avete perso il primo round, la prima occasione e avete scelto automaticamente il cammino più tortuoso.

Ovvio, non tutti gli incontri cominciano con l'occasione favorevole che abbiamo appena menzionato. Se invece di conoscerla circostanze calde come quella del locale notturno, l'avete conosciuta in un altro contesto più regolare, ovviamente questo punto non si applicherà e bisognerà prendere in esame gli altri sei punti.

6. Le donne non agiscono sempre in un modo che agli uomini risulta logico.

In altri termini, le donne sembrano illogiche non soltanto perché hanno un modo diverso di considerare l'attrazione e l'interesse sessuale, ma anche in molte altre sfere della vita. Per esempio, non c'è da meravigliarsi se una donna ordina un caffè dietetico che poi ricopre di crema o riempie di zucchero. Oppure non c'è da meravigliarsi che una donna abbia un guardaroba pieno di vestiti e non sappia cosa mettersi o creda di non avere nulla da mettersi o che spenda 200 euro per un ornamento o un paio di tacchi a spillo che userà soltanto 2 volte l'anno.

Anche gli uomini sono a volte illogici, ma per ragioni diverse. Quando poi si tratta di relazioni, la differenza "logica" tra i sessi raggiunge il suo punto culminante. L'uomo è semplice, diretto, lineale. Farebbe sesso con qualunque cosa gli capitasse sotto mano e spesso si innamora perdutamente in 5 secondi per questioni futili come l'aspetto fisico, la prima impressione, oppure caratteristiche del carattere e del modo di essere che per una donna sarebbero insufficienti. Una buona connessione iniziale, insomma basta e avanza per far invaghire un uomo, anche se alla fine è soltanto un fuoco di paglia. Nelle donne questo può succedere, ma non così spesso. Questa è una delle ragioni per le quali una donna può non corrispondere inizialmente a un interessamento prematuro da parte dell'uomo e all'inizio di un rapporto chi si innamora per primo perde.

5. Le donne non sono sempre così dirette e sincere come ci piacerebbe che fossero.

In altri termini una donna non sarà mai diretta per quanto riguarda il suo interesse, né in bene, né in male. Se fate qualcosa di sbagliato o perdete il fascino provocato da una buona impressione iniziale, una donna non ve lo dirà mai direttamente ed è per questo che le donne preferiscono sparire dalla circolazione piuttosto che dare qualsiasi spiegazione, proprio quando voi pensavate di averle gettate ai vostri piedi o che lo farete imminentemente. Questa è la ragione per la quale una donna che sembrava interessata vi volta di colpo rovinosamente le spalle.

4. Le donne sono attratte dagli uomini per ragioni che gli uomini spesso ignorano, non comprendono o non accettano.

Difatti, una volta di più, l'uomo si invaghisce molto più rapidamente di una donna di quanto possa farlo una donna con un uomo. L'attrazione di un uomo si alimenta in presenza della donna, mentre l'attrazione della donna si alimenta in assenza dell'uomo! Le donne non sviluppano attrazione quando non hanno tempo a sufficienza per conoscere un uomo e non si sentono attratte da uomini che si interessano a loro troppo presto, che diventano romantici ed emozionali troppo rapidamente.

Questo non significa che sia sempre così, non vuol dire necessariamente che una donna non possa sentirsi rapidamente attratta da voi. Ma quando questo non succede così velocemente, il fatto di chiamarla 30 volte al giorno non fa altro che peggiorare la situazione. Invece di sviluppare attrazione, un atteggiamento di interesse prematuro sviluppa diffidenza, preoccupazione, addirittura fastidio. Quando le donne hanno bisogno di tempo per sentirsi attratte, cercare di bruciare le tappe non fa altro che precipitare l'insuccesso. E alla fine, anche quello che avete interpretato come un interesse evidente svanisce rapidamente perché si è trattato soltanto di una prima impressione che non ha avuto il tempo di alimentarsi e consolidarsi.

3. Cupido non colpisce le donne nello stesso modo in cui colpisce gli uomini.

Questo non è soltanto la conferma del fatto che le donne hanno bisogno di tempo per interessarsi a un uomo, ma significa anche che non lo fanno nello stesso modo, non si invaghiscono di un uomo per gli stessi motivi e neppure per le stesse ragioni. Quel che attrae le donne è il nostro modo di essere, il nostro modo di trattarle, ma anche il fatto di condividere emozioni che verranno poi alimentate nell'assenza e nell'incertezza. Questo è almeno il gancio iniziale, poi la tecnica cambia e il modo di approcciare si trasforma a seconda di come vanno i progressi. Il romanticismo e le emozioni funzionano soltanto quando colpiscono al momento giusto. Se fate le cose fuori luogo o troppo precipitosamente, rischiate di risultare insicuri, ansiosi o affamati.

Nel nostro programma dimostriamo come l'ansia e il bisogno siano il peggior nemico del fascino. Ma come allo stesso tempo possono diventare un'arma da sfruttare se siamo noi ad infliggerla.

2. Non c'è desiderio senza mancanza.

Questo fa da corollario al punto precedente ed è forse il punto più importante che spiega tutto il resto. Se siete troppo disponibili fin da subito non riuscirete a sviluppare nessuna attrazione. Questo significa che essere zelanti, disponibili e pieni di attenzioni è qualcosa che funziona nell'ambito di un rapporto consolidato, cioè quando la donna in questione sta già con voi o è già innamorata di voi. In questo contesto le donne vorrebbero che foste MOLTO PREVEDIBILI, anche se un pò di mistero non guasta mai comunque. Mentre invece quando avete appena conosciuto una ragazza, l'IMPREVEDIBILITÀ è un elemento chiave per avere successo. Cioè dovete fare l'esatto contrario di quel che accade in una relazione consolidata. Abbiamo visto in tutto quest'articolo come l'uomo generalmente si invaghisce molto più rapidamente di una donna per ragioni molto più superficiali (difatti una semplice attrazione fisica è spesso sufficiente).

Dovete evitare che questo succeda o comunque dovrete cercare inizialmente di non far comprendere il vostro interesse, il vostro invaghimento. Non solo perché la donna impiega generalmente più tempo per invaghirsi. Non solo perché quando una donna non ha ancora sviluppato un'attrazione verso di voi il vostro attaccamento rischia addirittura di spaventarla, di preoccuparla (una donna non ancora invaghita davanti a un uomo troppo interessato o innamorato è piena di dubbi). Ma anche perché per sviluppare precisamente quest'attrazione di cui avete bisogno e che è la chiave di tutto, occorre creare situazioni con lo scopo di alimentare il suo interesse, la sua ansia verso di voi. E tutto questo l'abbiamo anche visto più sopra, ma serve come premessa. In altri termini, dovrete fare in modo che sia lei - e non voi - a diventare ansiosa, a preoccuparsi, ad aver voglia di vedervi.

E questo si ottiene specialmente essendo imprevedibili, non dando mai esattamente quel che annunciate, quel che promettete o quel che si aspettano da voi. L'interesse iniziale di una donna, abbiamo detto anche questo, non si alimenta mai in vostra presenza, ma in vostra assenza.

Quando sarete insieme, vi comporterete in modo geniale, in modo da formare grandi momenti significativi e grandi emozioni. All'inizio sarete più gradevoli che romantici. Cioè l'impressione iniziale deve essere quella che siete maledettamente simpatici, che con voi gli appuntamenti sono momenti che corrono come l'acqua, che tutto fluisce come un incantesimo. Una volta stabilito questo stato di cose, allora sarete progressivamente sempre più romantici.

Quando invece non sarete insieme, dovete fare in modo che tra di voi si instauri un mistero intrigante, preoccupante, che lascia con il fiato sospeso. Se promettete di chiamarla martedì, chiamatela venerdì e invitatela di colpo. Nel frattempo, tra il martedi e il venderdì, lei non saprà assolutamente *nulla* di voi. Questo è solo un esempio, ci sono altri modi di creare mistero. Evitate di chiamarla, di mandarle messaggi e fatelo soltanto in circostanze asssolutamente strategiche e in momenti in cui non se l'aspetta.

Da una parte vi comporterete con un'indifferenza e un mistero totali, ma dall'altra manterrete vivo e alimenterete il vostro rapporto con contatti, chiamate e messaggi strategici ad hoc, in situazioni chiave.

In breve, la vostra strategia principale è quella di essere indimenticambili vi vedete e lasciarla il più possibile sulle spine quando non vi vedete. Non importa il modo in cui otterrete quest'effetto è spesso quello migliore per aumentare la sua attrazione più di quanto questa possa alimentarsi in modo involontario.

1. Una volta che una donna stabilisce il suo verdetto di essere buoni amici, è difficile tornare indietro.

Cosa fare allora, quando questo, vostro malgrado, vi succede?

E questo è il punto finale della nostra discussione. A volte le cose vanno semplicemente male perché non abbiamo saputo condurre il gioco in un momento determinato o semplicemente per circostanze estranee alla vostra volontà. Insistere evidentemente non vi gioverebbe, e le possibilità concrete che vi restano non sono molte francamente, allora qual'è il miglior modo di agire?

Quando avete inizialmente fallito perché non siete riusciti nel vostro intento di alimentare la prima impressione, l'unico modo per migliorare le cose è ritirarsi dalla partita, lasciar rinfrescare le emozioni per un certo tempo, magari facendovi sentire dopo tre mesi, ma sotto una luce diversa. Dopo che passa questo tempo, lei avrà dimenticato molte cose e forse vi vedrà sotto un nuovo giorno.

Questo non garantisce che riuscirete a cambiare una situazione rovinata, ma almeno non vi metterà definitivamente fuori gioco. Avrete tempo di provarci con altre, di affinare le vostre conoscenze e la vostra abilità nel sedurre, magari di avere varie esperienze e poi tornare alla vecchia partita se sentite ancora che ne vale la pena, cioè se esiste in voi ancora il morso del desiderio di non aver avuto una donna che vi sarebbe piaciuto molto avere.

Quindi, una volta che una donna vi sfodera la carta dei buoni amici, la miglior cosa che potreste fare è tornare alla vostra vita immediatamente, senza aspettare! Inoltre c'è un altro aspetto da tenere in conto. La gelosia può essere a volte un elemento che può dare nel segno molto più di qualsiasi altro approccio. Il fatto di essere spariti dalla vita di una donna per rimorchiarne altre è un altro modo di alimentare la curiosità e l'ansia di qualcuno che penserà che magari vi ha rifiutato solo per aver interpretato male le vostre intenzioni e che magari ha perso qualcosa che avrebbe potuto piacerle.

Quando dunque si perde una partita, bisogna saper ritirarsi in tempo per poter riparare con il tempo una reputazione negativa che voi avete impedito che si evidenziasse in modo definitivo. Anche questa è una mossa strategica per limitare e delimitare i danni di un insuccesso.

E se nel frattempo non avete ancora capito come l'attrazione funziona il miglior modo per imparare meglio questo concetto è quello di studiare la realtà, soprattutto di analizzare i casi in cui un approccio va a buon fine. Uno dei migliori modi per farlo è essere amici di qualcuno che ha successo con le donne e studiare come questi si comporta, magari investigando con conversazioni e domande senza comunque lasciar trasparire il loro obbiettivo.

Vedrete allora che i vostri amici di successo faranno cose delle quali non si renderanno neppure conto e che provocheranno addirittura persecuzioni da parte delle donne, cose che magari nessuna ha mai fatto con voi. Studierete allora le ragioni di questo, cercherete di indovinare il pattern che è alla base di questi comportamenti e di queste reazioni e alla fine avrete un'idea molto più chiara di come l'attrazione funziona veramente.

Sedurre in 8 passi critici.

Ingrandisci il tuo pene con tecniche naturali al 100%



Programma di sessualità femminile per le donne e gli uomini che le amano