Seguiteci: Facebook Twitter Google Plus
 
Quest'articolo fa parte della nostra guida pratica alla seduzione.

Approcciare una ragazza a scuola o al lavoro

La seduzione al liceo, a scuola, al lavoro, in un paesino, ecc, è una delle situazioni di seduzione più naturali, perché vi permettono di frequentare regolarmente delle donne, ma in compenso non distaccano il seduttore.

Sedurre a scuola o al lavoro

Come si rimorchia a scuola

Come abbiamo segnalato nel testo introduttorio a quest'articolo, tutti questi posti sono etichette che designano un contesto comune. Difatti, poco importa se siete liceale, universitario compaesano, vicino o collega di lavoro. È lo stesso contesto di seduzione: quello del luogo semipubblico ristretto. Esistono posti semipubblici aperti, come la palestra dove tutti si vedono ma non si conoscono necessariamente. Mentre invece nel luogo semipubblico ristretto, ognuno si conosce, al meno di vista. Qualsiasi posto dove avrete dei "compagni" o dei "colleghi" è un luogo semipubblico chiuso (o ristretto). Ed è di questo genere di luoghi che tratteremo in quest'articolo.

Sedurre le colleghe o le compagne

Abbiamo scelto il nome "scuola" perché è il più rappresentativo e tipico dell'ambiente di cui parliamo, inoltre rimorchiare al liceo è classico. In realità, poco conta dove vi trovate esattamente. Ogni volta che è questione di sedurre compagne o colleghe che conoscete e che vi conoscono, almeno superficialmente, stiamo parlando di un contesto semipubblico chiuso, che implica tecniche di seduzione specifiche che non sono le stesse di quelle che si usano per strada, in discoteca o in palestra, per esempio.

Sedurre le compagne è naturale, ma difficile

Seduzione a scuola

Difatti, quando pensiamo a una situazione di seduzione naturale, il primo contesto al quale pensiamo è quello lì. Spesso scegliamo dei corsi o delle situazioni di lavoro con lo scopo di conoscere e sedurre qualcuno. Si tratta dunque di uno dei contesti più naturali per la seduzione. Ma non crediate che sia facile. Malgrado la sua naturalità, questo contesto è minato di difficoltà.

Innanzitutto non è una buona idea di scegliere un luogo semipubblico chiuso con il solo scopo di sedurre, a meno che non abbiate nulla da fare nella vita. La seduzione, in questo genere di contesti è un'opzione, un'eventualità, non uno scopo.

Troverete in questo contesto difficoltà simili a quelle osservate nell'articolo della seduzione in palestra: in un ambiente dove vi conoscono e vi vedono spesso, dimenticatevi di sfruttare la fantasia dell'avventura con lo sconosciuto e semmai scegliete con cura, in quanto non potrete neppure farvi una reputazione da Don Giovanni, qualcosa che vi nuocerebbe ancor più che in palestra.

Come abbiamo visto nel caso della palestra, le donne non hanno avventure con uomini del loro ambiente perché si sputtanerebbero e verrebbero considerate da colleghi e compagni come "facili". Per questa ragione le donne sono più portate ad avere avventure in posti dove nessuno le conosce e con uomini che nessuno del loro giro conosce.

Tipo di seduzione a scuola

È importante sottolineare che al liceo, al lavoro o in qualsiasi altro posto semipubblico chiuso, è spesso questione di seduzione a lunga portata.

Seduzione a corta portata vs seduzione a lunga portata

Il nostro programma tratta due tipi di seduzione: quella a corta portata e quella a lunga portata. Entrambe non si distinguono dai loro scopi, ma nella loro durata. Per esempio, si potrebbe credere che una seduzione di corta portata sia per le avventure e una di lunga portata per le relazioni serie, solo perché un'avventura è corta e una relazione è lunga. Non è così. Il tipo di seduzione non ha nulla a che vedere con il suo risultato. Possiamo usare una seduzione a corta portata per una relazione seria e una seduzione a lunga portata per un'avventura. Qui "corta" e "lunga" fanno riferimento alla durata del'atto di sedurre, non al tipo di rapporto che ne risulta.

Possiamo sedurre in un giorno, oppure in tre mesi, questo dipende dalle circostanze, dal tipo di donna in questione e dal tempo che abbiamo a disposizione per sedurla. Quando una seduzione dura per mesi, è perché abbiamo tutto il tempo a disposizione per poter ponderare tutte le nostre azioni-reazioni. Mentre quando la seduzione dura soltanto un giorno è perché non abbiamo tempo per dilungarci, in quanto non avremo molte occasioni di rivederla, quindi dobbiamo colpire velocemente, direttamente e senza cerimonie.

Naturalmente la seduzione può essere di qualsiasi durata e non esiste un limite netto tra "corta" e "lunga". Quindi abbiamo parlato di un giorno e di tre mesi soltanto per dare un'idea, ma potremmo benissimo parlare di una settimana contro un mese o di tre giorni contro due mesi. Non importa. L'importante è aver chiara la differenza tra seduzione a corta portata e seduzione a lunga portata.

Finalmente la seduzione a corta portata è rapida e diretta, mentre quella a lunga portata è più romantica e indiretta. Una è precipitata, l'altra è progressiva, poco a poco, passo a passo. Nessuna è superiore all'altra. Lo scopo può essere lo stesso ma il modo di arrivarci differisce e la scelta tra le due dipende non soltanto dal contesto e dal tempo a disposizione, ma anche dalla personalità e dallo stato d'animo circostanziale del seduttore.

Tornando al tipo di seduzione al liceo...

In un contesto come la scuola, il lavoro o quasiasi altro posto dove avrete compagne o colleghe, state vedendo un gruppo di persone tutti i giorni o svariate volte a settimana per un periodo relativamente prolungato di tempo. Non è come in palestra dove qualcuno può smettere di andare di colpo. È un impegno relativamente a lungo termine. Avete dunque tutto il tempo davanti a voi e generalmente il genere di seduzione che si adotta in queste circostanze è la seduzione a lunga portata, in quanto ci permette di tastare bene il terreno, di guadagnare più facilmente la confidenza della ragazza che vogliamo sedurre e soprattutto di procedere passo a passo, in modo da avere la possibilità di esporci soltanto quando ci sentiamo sicuri.

Non è una questione di vigliaccheria. Come abbiamo osservato anche in altri articoli, in un posto del genere abbiamo solo poche munizioni. Bisogna dunque usarle saggiamente. È inutile esporsi e mostrare il proprio interesse troppo prematuramente con una donna che potrebbe non ricambiarci. Questo ci farebbe sprecare una pallottola cha avremmo potuto usare in modo più effettivo con un'altra donna. Nei posti semipubblici chiusi, non possiamo sedurre una donna, poi la sua amica e poi un'amica della sua amica, e neppure sedurre tre donne allo stesso tempo, in quanto perderemmo il nostro credito.

Ricordatevi che alle donne non piacciono i seduttori e i Casanova, in quanto uomini poco fedeli e poco seri nella vita reale. Pero alle donne piace fantasticare sul fatto che siate un Don Giovanni. Lasciatele dunque che sognino e non che sappiano.

Quindi, in un contesto dove tutti si conoscono, bisogna assolutamente sedurre una donna alla volta e aspettare un certo tempo tra un tentativo di seduzione e un altro, non possiamo in nessun modo giocare sul numero. Bisogna dunque scegliere con giudizio. È per questo che la seduzione a lunga portata è quella più idonea, difatti vi permetterà di ridurre i rischi di insuccesso, visto che, essendo questa di natura progressiva, farete ogni passo soltanto quando sarete sicuri della vostra attuale posizione. Avete il tempo a vostro favore e potete permettervi un gioco lento!

È piuttosto raro sedurre al liceo, al lavoro o in un piccolo paesino con la seduzione a corta portata. Questa è indicata soltanto in alcuni contesti determinati, per esempio una festa. Oppure in un viaggio in comune o in qualsiasi altra circostanza naturale che potrebbe dar luogo a una scappatella. Ma generalmente, non usiamo la seduzione a corta portata in un ambiente semipubblico chiuso.

Gli altri devono saperlo?

Un altro dubbio associato a un contesto del genere di seduzione è quello di chiedersi se è buono che gli altri siano al corrente o no della vostra relazione. In fin dei conti, avete appena rimorchiato una ragazza del vostro ambiente, gli altri dovrebbero saperlo?

Intanto questo dipende dal contesto e dal genere di rapporto che avete con i vostri compagni o colleghi. In generale, meglio evitare di dare informazioni personali troppo presto e senza ragione. Non c'è nulla di male che gli altri sappiano della vostra relazione, ma non hanno bisogno di saperlo senza necessità o quando la relazione non è ancora solida.

Per di più, se gli altri conoscessero la sua relazione, non vi converrebbe, in quanto se questa non dovesse arrivare a consolidarsi perdereste, ancora una volta, una pallottola. Dunque, meno gli altri lo sanno, meglio è.

Conclusioni sulla seduzione al liceo

È meglio rimorchiare a scuola o altrove? Generalmente dove si piscia non si mangia, dunque è sempre meglio separare le cose, se andate a rimorchiare, meglio andare a farlo in posti che non hanno nulla a che vedere con la vostra vita di tutti i giorni, lavoro o studio. In questo modo conserverete la libertà di fare quello che vorrete e il risultato delle vostre relazioni non riguarderà che voi.

Ma questo non è sempre possibile. A volte ci sono donne che ci piacciono davvero e fanno parte del nostro ambiente. È dunque importante conoscere tutte le regole applicabili a questo contesto, in quanto prima o poi potreste averne bisogno.